Skincare: Morning Routine

Mi rendo conto dell’età che avanza dalla mole di prodotti che vedo accumularsi in bagno tra creme, detergenti, olii e chi più ne ha più ne metta. So benissimo che bisognerebbe prendersi cura della pelle a prescindere dall’orologio biologico che incalza. E’anche vero che se hai la fortuna di nascere con una pelle “decente” e che non necessita di particolari accorgimenti finisci per trascurarla. Fino al momento in cui ti svegli una mattina e realizzi che forse forse dovresti iniziare a prendertene cura.

Credo di avervi già raccontato, senza vergogna, dei tempi in cui andavo a letto senza essermi struccata (scusa mamma per tutte le federe imbrattate di mascara) e della pura ignoranza in quanto a creme e prodotti per la cura del pelle. Tuttavia, è anche vero che quelli erano i tempi in cui mi sentivo lontana dal mondo cosmesi in generale. Crescendo la passione per il make up si è parallelamente sviluppato un interesse sempre maggiore per la cura delle pelle. Nell’ultimo anno poi il boom di acquisti di prodotti. Posso resistere ad un ombretto ma ad una crema viso miracolosa che può salvarmi da rughe di espressione anche no. Insomma, ho sperperato ma per una giusta causa. A mia discolpa voglio dire che se mi sono ridotta ad acquistare senza tregua, essenzialmente la colpa è da attribuire di tutti i blog che leggo e che finiscono per influenzarmi e incuriosirmi nella scelta di vari prodotti. Molte tra loro, ne cito un paio così possiate farvi tentare anche voi, Drama&Makeup Vanitynerd Shopping&Reviews, hanno anche creato una serie di post in cui raccontano la propria routine di skincare, talvolta anche suddivisa per momenti della giornata, giorno e sera, e con qualche extra dedicato a trattamenti specifici quali maschere e/o scrub. Sono post che ho apprezzato tanto perché permettono di scoprire usi e costumi diversi e allungano la lista di prodotti di cui magari prima ignoravamo l’esistenza. L’idea pertanto è proprio di stilare una serie di post, ciascuno incentrato su: routine giorno, rountine pre notte e routine routine extra. Sono delle routine che a cicli cambio, perché mi piace cambiare e provare qualcosa di nuovo ma anche a seconda delle stagioni.

I prodotti che vi elencherò sono ovviamente pensati per le mie esigenze: pelle mista-grassa, zona a T che tende a lucidarsi, pochi grani di miglio (odiosi!) sparsi nella zona perioculare.

IMG_6505

Partiamo dalla skincare giorno.

La mattina non parte bene se non c’è caffè, latte e quattro biscotti secchi. Prima di tutto ciò la giornata non può ingranare. Preferisco svegliarmi prima e concedermi almeno dieci minuti avvinghiata alla mia tazzona. Nel poco tempo che mi resta, circa cinque minuti, parto con le coccole per il viso.

Lavare. Step necessario. Per aprire gli occhi un po’ di acqua fresca lanciata in faccia non può che far bene. Per la detersione viso utilizzo da poco ho iniziato il Detergente delicato di Biofficina Toscana e ne sono già entusiasta. E’ delicato, fresco ed il profumo di semi di finocchio mi fa impazzire (sono strana in quanto ad odori che mi piacciono!), in più lascia la pelle morbida e vellutata. Ottimo acquisto direi, a seguito di tutte le recensioni positive che avevo letto posso dire di non mi sono proprio sbagliata a fidarmi. Unica pecca che ho riscontrato è  che brucia un po’ gli occhi, ma nulla di grave, basta evitare.

Il passaggio seguente alla detersione è una mia fissa, non sono sicura apporti beneficio. Adoro spruzzarmi l’acqua termale sul viso e collo,  non so proprio rinunciarci. L’acqua termale di Avène è da sempre una delle mie preferite, riesco a reperirla facilmente e anche ad un costo piuttosto accessibile.

Crema contorno occhi. Qui mi si è aperto un mondo perché io non ne avevo mai usate. Non nego che il contorno occhi Marilou Bio è stato il primo in mio possesso. Per la stagione estiva credo sia perfetto, è molto leggero. Di solito lo tengo in frigo e lo applico sul contorno occhi ancora freddo. Trovo che faccia da effetto “sgonfia occhiaia”, ma magari è solo una mia sensazione. Temo per l’inverno di dover introdurre una crema più idratante e la mia attenzione si sta concentrando sul contorno occhi di Biofficina Toscana, se ne avete altri da consigliarmi ho orecchie ben aperte.

IMG_6514

A concludere la routine viso prima di passare al makeup, siero e crema viso. Il siero viso purificante di Biofficina è da poco entrato a far parte della mia routine, ne uso due gocce, una per parte del viso. Le stendo velocemente perché si assorbono all’stante. La pelle risulta subito più compatta, sono curiosa di valutare i suoi effetti sul lungo periodo. Messo il siero passo a stendere giusto un velo di crema viso, attualmente la Crema idratante protettiva ViveVerde Coop. L’ho acquistata questa estate in un momento in cui non avevo la possibilità di reperire altro; non è una crema molto leggera, tuttavia si assorbe velocemente e non mi sta dando problemi anche utilizzandola come base trucco.

Fatto ciò, profumata e coccolata passo al make up. Non so se davvero siano necessari tutti questi passaggi ma di sicuro la mia giornata parte meglio se so di essermi dedicata un po’ a me stessa.

Avete provato qualcuno di questi prodotti? Siete anche voi come me delle sperperatrici in prodotti di skincare?

Marica.

Annunci

10 comments

  1. Anch’io mi sono “affezionata” di recente a tutto cio’ che riguarda la skincare e i prodotti beauty per il viso, inizialmente qualsiasi crema mi andava bene e non ero particolarmente esigente al momento di scegliere un prodotto… per fortuna tutto cio’ e’ cambiato e adesso non solo so riconoscere e capire la reazione che ha la mia pelle a prodotti che semplicemente non fanno per lei, non come prima che magari non davo piu’ di tanta importanza, ora so di star facendo la cosa giusta e che tra qualche anno mi pentiro’ di non aver iniziato a curare il mio viso molto prima xD insomma, la prevenzione e’ importante per mantenere la pelle sana e giovane nel tempo!
    Questo contorno occhi sembra interessante, comunque *.* mi piace l’idea di usare un roll on per quella zona del viso!

    1. Prevenzione, hai ragione. Mi vergogno solo a pensare a tutte le volte in cui ho “maltrattato” la mia pelle; prodotti inadeguati, nessuna protezione solare d’estate, zero consapevolezza.

      Il contorno occhi di Marilou Bio è perfetto se non hai particolari esigenze, d’inverno io opto di qualcosa di più idratante.

    1. A me piace tantissimo come detergente, mi da proprio un senso di freschezza.

      Vuoi provare la versione purificante? Io quando l’ho acquistato ero indecisa con l’antiossidante che prima o poi proverò…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...